ETNA- VERSANTE OVEST

Home / Conoscere la Sicilia / Parchi e Riserve / Parchi Regionali / Il Parco dell’Etna / Versante Ovest


VERSANTE NORD | VERSANTE SUD |  VERSANTE EST


I percorsi enogastronomici del territorio etneo durante le escursioni lungo i Sentieri Natura del Parco dell’Etna sono una delle più grandi attrazioni turistiche non solo della Sicilia ma dell’Italia e d’Europa e sono fortemente consigliate ad ogni turista.


Il sovrano delle colture di quest versante è il pistacchieto di Bronte, il cui frutto unico e la sua eccellente qualità sovrasta ogni altra coltura di pistacchio a livello mondiale.

E’ ottimo da assaporare da solo o come base del saporitissimo pesto al pistacchio (da abbinare alle paste fresche di Paternò e come ingrediente basilare per ottimi dolci, gelati e torroni.

Ad Adrano spiccano i freschi ortaggi: broccoli, fave , carciofi, finocchi da gustare semplicemente scaldati o in insalata condita con il delicato olio d’oliva dell’Etna. Un piatto tipico di Paternò sono le melanzane ripiene e tutta una serie di eccellenti paste asciutte. Tra i formaggi, la ricotta fresca ed il saporito caciocavallo a cui si affiancano gli ottimi salumi dei maestri norcini.

Per quanto riguarda la frutta spiccano pesche, albicocche, nespole, pere, mele dell’Etna tra cui la dolcissima “puma maiurina” e el mele verdi di Bronte. Uva da tavola, fichidindia (onnipresenti dai quali si ricava una gustosissima mostarda) e soprattutto, le splendide arance rosse IGP di Patyernò, uniche al mondo da gustare anche in insalata con sale e olio.


Note importanti per tutte le escursioni

Per un’escursione che sia davvero sicura e piacevole è bene seguire alcune piccole regole

Data la natura lunatica del vulcano, vi consigliamo di informarvi sempre sull’agibilità e sulle condizioni dei Sentieri Natura, contattando l’Ente Parco dell’Etna;

Vi raccomandiamo di vestirvi “a strati”, in modo da potervi adattare ai frequenti e repentini cambiamenti del tempo; indossate sempre scarpe da trekking resistenti e con suole imbottite per proteggervi dalla spigolosità del terreno lavico;

Munitevi di una bussola e di un buon binocolo per meglio orientarvi ed osservare con più precisione le centinaia di specie animali che incontrerete sul vulcano;

Per n on disturbare la fauna percorrete i sentieri in silenzio e senza uscire mai dai percorsi segnalati.  Naturalmente non sporcate, non accendete fuochi per le grigliate all’aria aperta invece di sfruttare i diversi posti attrezzati nella pinete di bassa quota;

Non avventuratevi mai in escursioni solitarie: seguire questi itinerari ideati e realizzati dall’Ente Parco dell’Etna per ammirare tutte le peculiarità del vulcano in modo sicuro e senza alcun rischio.

Se siete davvero esperti e proprio non riuscite a resistere al fascino della scoperta, stilate un programma della vostra escursione (da effettuare almeno in due) con l’elenco dei partecipanti e i loro dati anagrafici, il percorso che si intende fare, l’ora di partenza e quella presunta per il ritorno. Consegnate il documento agli uffici della Forestale o del Soccorso Alpino presenti nelle stazioni turistiche in quota.

Al termine della gita , non dimenticate di informare gli uffici del vostro ritorno.


Scopri i Sentieri Natura

Etna Versante Est