PIAZZA DUOMO

Home / Guide / Guida Turistica di Catania / Monumenti di Catania / Piazza Duomo


La piazza del Duomo è il centro della vita cittadina: per la presenza della Cattedrale e del Palazzo Comunale. Monumenti civili e religiosi si affiancano per sottolineare la sintesi architettonica tra potere civile e potere religioso.


Piazza Duomo

Già nel medioevo questo spazio urbano costituiva la Platea Magna, conosciuta anche con il nome di Piano di Sant’Agata in onore alla amatissima patrona di Catania.

La piazza rivela uno stretto rapporto della città con il mare che contraddistingue l’economia catanese, indirizzata fin dall’antichità, verso il commercio e le attività mercantili. Proprio qui ebbe inizio l’espansione urbana che si spinse verso nord, lungo la via Etnea, che si prolunga fino allo scenografico fondale naturale del vulcano Etna.

L’aspetto di quadrilatero è determinato dalle facciate dei palazzi e del Duomo, al centro confluiscono le vie più importanti che conducono verso il mare e le località periferiche più interne. Solitamente, per definire lo stile delle architetture della piazza, si usa il termine “barocco” .

Il periodo barocco significò per la Sicilia una sorta di rinascimento e al suo successo contribuirono i nuovi ordini religiosi, la Compagnia di Gesù e l’esplosione di un rinnovamento costruttivo che coinvolse tutte le arti (scultura, pittura, architettura) ed anche la musica e la letteratura. Anche se l’architettura catanese si mostra molto più sobria di quella romana e di quella della altre città barocche siciliane, rimane pur sempre testimonianza di un’arte affascinante e piacevole, trascinante come una sinfonia di luce , di ornamenti e di colore.


Cattedrale di Sant’Agata – Catania

Per poter abbracciare l’intera prospettiva della piazza e , quindi, comprendere meglio la disposizione armonica dei monumenti, ci si deve porre sul lato ovest della piazza, di fronte alla Cattedrale di Sant’Agata, edificio che con la sua mole e la sua imponenza, la domina.


Palazzo degli elefanti duomo catania
Palazzo degli Elefanti (Municipio)
Palazzo del Seminario dei Chierici

A sinistra è la Chiesa della Badia di Sant’Agata ed il prospetto principale del Palazzo Comunale, conosciuto con il nome di Palazzo degli Elefanti (il primo progetto è del 1696) , di fronte è l’austero Palazzo del Seminario dei Chierici (ricostruito nel 1694), che si protende fino alle mura cinquecentesche, unendosi al Palazzo vescovile ed al Museo Diocesiano.


Chiesa della Badia di Sant’Agata
Porta Uzeda

Sul lato sinistro del Seminario si apre la Porta Uzeda (realizzata nel 1696 come scenografia di apertura della mura sulla piazza e intitolata al vicerè Francesco Paceco, duca di Uzeda), dalla quale parte il lungo rettifilo della via Etnea. Sul lato destro, invece, è collocata la meravigliosa Fontana dell’Amenano.


Fontana dell’Elefante – Liotru
Fontana dell’Amenano

Completano il quadrilatero le facciate di due palazzi nobiliari protesi sulla via Garibaldi che, nel XVIII sec., si chiamava via San Filippo.



ATTRAZIONI NELLE VICINANZE



PIAZZA UNIVERSITA’
POZZO DI GAMMAZITA

MANGIARE NELLE VICINANZE


Ristorante Il Siciliano

***

Ristoranti, Trattorie, Pizzerie, Fast Food

Ristorante Il Siciliano

***

Ristoranti, Trattorie, Pizzerie, Fast Food
Ristorante Il Siciliano

***

Ristoranti, Trattorie, Pizzerie, Fast Food

DORMIRE NELLE VICINANZE

Hotel La Sicilia

***

Hotel, B&B, Agriturismo, Dimore Storiche
Hotel La Sicilia

****

Hotel, B&B, Agriturismo, Dimore Storiche
Hotel La Sicilia

*****

Hotel, B&B, Agriturismo, Dimore Storiche